La terminologia nelle cryptovalute

Bear? Hodl? Fork?? Non sai ancora che pesci prendere con i termini usati  per le cryptovalute?
Con questo glossario chiunque potrà iniziare a muovere i primi passi in questo entusiasmante mondo!

ALTCOIN: tutte le crypto diverse da bitcoin

ASK PRICE: cifra richiesta da chi vende criptomonete

AT
Analisi Tecnica è lo studio dell’andamento dei prezzi nel tempo, mediante metodi grafici e statistici, allo scopo di individuare se esiste una tendenza (TREND) in atto.

ATH: All-Time High
 (massimo storico), il punto in cui una criptovaluta raggiunge un prezzo senza precedenti.

BALANCE: 
somma presente sul conto personale

BEAR o BEARISH:
 mercato tendente al ribasso (fase discendente)

BID PRICE: c
ifra offerta da chi acquista criptomonete

BEP: Break even point
 – Il punto di pareggio. Coincide con il prezzo di entrata.

BLOCKCHAIN
la tecnologia che sta dietro alla creazione dei bitcoin, e di tutte le altre criptovalute

BTD: Buy The Dip
 acquista il calo.

BULL o BULLISH:mercato tendente al rialzo (fase ascendente)

CANDLESTICK: 
candela giapponese, è una tipologia di grafico che offre a colpo d’occhio informazioni riguardanti i valori massimi e minimi, di apertura e chiusura di una compravendita

CAPITAL GAIN: 
plusvalenza, guadagno ottenuto dalla compravendita

DEPOSIT: 
deposito, versamento

DEX: Decentralized Exchange
 (exchange decentralizzato) è un mercato di scambio che non si basa su un servizio di terzi per detenere i fondi degli utenti. Gli scambi avvengono direttamente tra gli utenti (peer to peer) attraverso un processo automatizzato.

EXCHANGE
letteralmente “scambio”: sono i siti che permettono la compravendita di criptovalute

FEE:
 tassa o compenso, è la cifra che gli exchanger trattengono sui prelievi

FIAT:
 moneta a corso legale (Euro, Dollaro, Sterlina ecc..)

FOMO: Fear Of Missing Out
 (paura di perdere l’occasione) è diventato un termine piuttosto popolare tra i trader. Descrive una situazione in cui i trader affluiscono in gran numero per investire in una certa cripto, per timore che se dovesse aumentare esponenzialmente di valore potrebbero perdere il treno.

FORKsi genera in seguito ad aggiornamenti nella blockchain oppure per risolvere dei bug all’interno di essa

FUD
: Fear, Uncertainly and Doubt (paura, incertezza e dubbio) viene spesso usata per descrivere qualcuno che sta cercando di convincere le persone a vendere una specifica criptovaluta

HYPE
creare hype vuol dire porre attenzione su una criptovaluta, in modo da aumentarne il prezzo oltre il reale valore di mercato

HODL
deriva dal refuso di un utente che aveva scritto erroneamente “hodling” invece di “holding” (tenere). Questo refuso è diventato molto popolare e si è trasformato nell’acronimo inverso “HODL” che significa “tieni duro per rimanere in vita” (Hold on to dear life).

ICO: Initial Coin Offering (Offerta Iniziale di Moneta) è un processo nel quale una società finanzia le proprie attività grazie all’introduzione di una propria criptovaluta, offrendola ai primi investitori a un prezzo fisso

KYC: Know Your Customer (conosci il tuo cliente) con questa espressione si intende un processo di riconoscimento utilizzato dalle aziende per verificare l’identità dei propri clienti e valutare potenziali rischi

ORDER BOOK: insieme degli ordini pronti per essere eseguiti

OTC: Over The Counter indica un mercato che, a differenza di quelli ufficiali, non è regolamentato da alcun tipo di norma

PATTERN: modello, formazione particolare delle candele che possono essere interpretate come segnale di rialzo o ribasso

PRIVATE KEY: Una firma crittografica che consente all’utente di accedere e spostare i bitcoin da un portafoglio specifico.

PUBLIC KEY: Una stringa alfanumerica conosciuta pubblicamente che funge da indirizzo bitcoin quando viene estratto con una chiave privata per firmare una comunicazione digitale. Questa è la chiave che puoi condividere con altre persone per ricevere bitcoin

PUMP & DUMP: letteralmente “pompare” e “scaricare”, è la tecnica usata da traders esperti per guadagnare facilmente. Le monete vengono acquistate a basso costo, poi attraverso i buy/sell (di utenti terzi ignari) il prezzo viene pilotato e fatto salire (pump), infine raggiunto l’obiettivo il trader vende (dump) le monete precedentemente acquistate a prezzo inferiore.

ROI: Return On Investment redditività del capitale investito, cioè quanto (in punti percentuali) ha fruttato l’investimento iniziale

SCALPINGcompravendita veloce, a breve termine

SELL WALL: muro di vendita, quando uno o più trader mettono in vendita una determinata moneta a tot $ (non al prezzo di mercato) e non ci sono abbastanza ordini di acquisto nel market per superare quel prezzo 

STH: Sell the High vendi nei picchi (di prezzo)

STOP LOSS: limite che ci imponiamo in caso di perdita

TAKE PROFIT:
 limite che ci imponiamo in caso di vincita

TO THE MOON: verso la luna, gergo usato dai crypto-enthusiasts quando il prezzo di una moneta ha un forte rialzo spesso oltre le aspettative)

TRADER: utente che effettua compravendite

WHALE:
 (Balena) trader con una disponibilità molto grossa di una certa moneta

WITHDRAWAL: prelievo o ritiro di una somma